Loading. Please wait...

Scrivere con luce, attraversare l’arco temporale predeterminato. Il tempo non è sovrano della fotografia, essa ambisce all’immortalità di un sorriso, di un istante.

Schiava della luce, virtù esclusiva del sole, femmina e dominatrice della scrittura visiva. La sua assenza conduce all’oblio del ricordo immortalato. Il vero campo di battaglia della fotografia si sposta dagli attimi alle angolazioni, alle scelte, per afferrare a mani nude un attimo, colorarlo di luce e consegnarlo all’immortalità.

#vedereoltre

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url